Come Mario Draghi ha distrutto l’Italia

Uno psicogramma finanziario dell’uomo politico come capo criminale

Georgi Alexandrov Stankov, February 26, 2021

www.stankovuniversallaw.com

Tradotto dall’inglese all’italiano da Paolo Montanari

La nomina di Mario Draghi a nuovo presidente del Consiglio italiano è un grande crimine perpetrato nei confronti del popolo italiano.

Dico questo perché ritengo, semplicemente, che quest’uomo sia il più grande criminale d’Italia e, il suo posto sarebbe in prigione.

Di seguito spiegherò come Draghi abbia rovinato l’Italia 30 anni fa prima di diventare presidente della BCE e distrutto le economie di tutti i paesi dell’UE tra il 2011 e il 2019 con la sua spericolata politica finanziaria.

In questo modo, presenterò anche una panoramica di quanto sia corrotto e fragile il sistema bancario dell’UE e perché crollerà nel prossimo futuro.

Il “rettiliano” Draghi è al centro di tutte le macchinazioni finanziarie degli ultimi trenta e più anni, macchinazioni che quest’anno porteranno alla rovina dell’euro.

È stato Mario Draghi a distruggere l’economia del suo paese, l’Italia, nel 1992.

Successivamente, è stato premiato con la nomina a presidente della BCE, col compito di continuare la sua spericolata politica finanziaria distruttiva su scala più ampia.

È stato responsabile dell’introduzione del primo QE (quantitative easing) nel 2012 nell’UE, poi ha proseguito con la NIRP (politica dei tassi di interesse negativi), e infine ha fatto ricorso alla politica del “denaro dall’elicottero” nel 2016 a spese degli unici risparmiatori reali nell’UE – i tedeschi.

La fine dei giochi sarà la distruzione delle economie dell’UE e il default dell’euro prima che il loro ripristino con le valute digitali porti al NWO.

Mario Draghi è uno dei protagonisti chiave di tutte le cospirazioni dei bankster occidentali in Europa e nel mondo per schiavizzare finanziariamente l’umanità e instaurare una dittatura mondiale. L’obiettivo è ed è sempre stato impedire l’ascensione planetaria e quella di una grande porzione dell’umanità alla quinta dimensione.

Questo piano degli oscuri è già miseramente fallito quando questo autore ha riunito la Squadra dell’Ascensione Planetaria, il PAT (Planetary Ascension Team), nel 2011 e ha garantito l’ascensione della terra e dell’umanità con l’apertura riuscita dei due portali principali 11.11.11 e 12.12.12 – 12.21.12, a cui questo sito fornisce una testimonianza di prima mano.

*

Il 2 giugno 1992, Mario Draghi, a quel tempo direttore generale del ministero delle finanze italiano, visitò lo yacht dei reali britannici, il “Britannia”, per cospirare con George Soros e un intero gruppo di bankster degli imperi finanziari Rothschild e Rockefeller dalla City di Londra e Wall Street contro il suo stesso paese.

Da allora Draghi è conosciuto come il “ragazzo Britannia” (Britannia boy) e avrebbe dovuto essere in prigione per cospirazione ai sensi della legge italiana, come ha spiegato Claudio Celani in una straordinaria intervista con il principale quotidiano finanziario tedesco DWN (Deutsche Wirtschafts Nachrichten) pubblicata il 1 maggio 2016:

Endspiel: Euro könnte Ziel einer Attacke von Spekulanten werden

Lo sfondo è il seguente.

L’Italia doveva entrare nell’unione dell’euro a qualsiasi prezzo secondo il piano della cabala del Bilderberger riguardante la creazione del NWO in Europa attraverso un’unione monetaria. A quel tempo l’Italia era prevalentemente un’economia socialista e lo stato italiano possedeva circa il 60-70% di tutte le grandi società.

La lira si è indebolita durante gli anni degli adeguamenti annuali dei salari dei lavoratori agli altissimi tassi di inflazione degli anni ’70 e ’80, noti anche in Italia come “scala mobile”, ma l’economia era molto solida.

La cabala dell’asse AAA (Anglo-American-Assholes-Axis, noto anche come asse tripla A) voleva indebolire l’economia italiana che stava andando molto bene sotto questo ordine socialista, come  oggigiorno la Cina comunista prospera sotto un mercato capitalista controllato.

Gli anni ’90 segnano anche l’inizio dell’approccio neoliberista all’economia capitalista classica del dopoguerra basato sul modello austriaco della Nationalwirtschaft (scuola di Vienna) che mirava a svuotare l’economia reale attraverso la creazione di un massiccio schema finanziario Ponzi (bolle finanziarie) completamente disaccoppiato dalla produzione industriale reale.

Questo nuovo approccio economico fu introdotto dai Clinton dopo che Bill divenne presidente nel 1993 e culminò con l’abrogazione della legislazione Glass-Steagall.

Questo ha aperto le porte a qualsiasi immaginabile frode da parte delle grandi banche di Orione che ha raggiunto il picco nella prima grande crisi finanziaria nel 2008 dopo lo scoppio della bolla delle frodi sui mutui.

Siamo ora all’indomani di questa stessa crisi che definisco la più grande e più lunga depressione di tutti i tempi. Finirà con la distruzione totale del sistema monetario di Orione quest’anno, molto probabilmente a partire da maggio e giugno.

Il complotto Britannia contro l’Italia è stato orchestrato dai bankster più insidiosi di questo pianeta, come Soros e quelli di Wall Street e della città di Londra, ed è stato attuato con la fattiva collaborazione dell’italiano Mario Draghi, ex presidente della BCE e neo – anticostituzionalmente – nominato primo ministro italiano (non eletto).

E tutti questi mascalzoni erano protetti dalla regina britannica, capo rettiliano sul pianeta che ha messo a disposizione il suo yacht per questa cospirazione contro l’Italia.

Subito dopo la congiura dei banchieri rettiliani internazionali, Moody ha tagliato il rating dell’Italia, lo stesso giorno in cui Guiliano Amato è diventato il nuovo primo ministro a Roma.

Soros e gli altri bankster delle dinastie dei rapinatori Rothschild e Rockefeller, nella piena consapevolezza, grazie a Draghi, che la Banca d’Italia avrebbe difeso strenuamente la sua moneta nazionale,  iniziarono un massiccio attacco speculativo contro la lira. Utilizzarono per la prima volta su larga scala i derivati di nuova introduzione come leva finanziaria, con cui 50 milioni di dollari poterono spostare fino a un miliardo di dollari di capitale speculativo sui mercati dei cambi.

Gli italiani non erano preparati a questo tipo di attacco insidioso e dopo aver bruciato più di 48 miliardi di dollari, Banca d’Italia si è arresa e la lira si è svalutata del 30%.

Ricordo molto bene questa svalutazione, perché a quel tempo visitavo regolarmente l’Italia e all’improvviso era diventato estremamente economico fare shopping lì.

Ciò rese anche acquistabili a prezzi di saldo la maggior parte delle società italiane e iniziò la grande svendita dell’industria italiana alle banche bankster dall’asse AAA. L’Italia poté così improvvisamente soddisfare i criteri di Maastricht e qualificarsi per partecipare all’unione monetaria dell’euro.

*

È importante conoscere questa parte della storia, perché il continuo indebolimento della moneta comune dell’UE da parte di Draghi in qualità di presidente della BCE aveva come obiettivo, in primo luogo, di impedire all’Italia di lasciare l’euro, rubando valore per oltre 2 trilioni di euro ai solidi di risparmio dei cittadini tedeschi, mediante la sua politica sui tassi di interesse negativi.

Ciò causò una spaccatura tra Draghi e il ministro delle finanze tedesco Schauble nel 2016.

Questo conflitto mostrò già allora dove erano le più grandi crepe nella facciata di Orione e porterà al collasso del sistema bancario europeo quest’anno.

Nel 2012, nel profondo della crisi bancaria dell’UE che non è stata risolta dal 2008 ma ha solo approfondito e quasi distrutto l’intero sistema finanziario dell’UE, Mario Draghi ha dichiarato in modo spettacolare che avrebbe fatto “tutto il necessario” per tenere insieme l’Euro, che era già in quel momento sul punto di disintegrarsi.

Chiunque conosca la terribile situazione del sistema bancario dell’UE lo ha denunciato come un bluff.

D’altra parte, la BCE e i leader dell’UE avevano già infranto ogni lettera e paragrafo del Trattato di Maastricht e del Trattato di Schengen (la legislazione che ha formato l’UE vera e propria), quindi non sembrava importare la commissione di altri crimini giganteschi contro la UE e i suoi Cittadini da parte di Draghi come presidente della Bce.

La promessa di Draghi di salvare l’euro era la stessa di quella impiegata dalla Fed sotto Bernanke: prendere il pieno controllo della valuta euro contro la volontà delle nazioni e avviare la macchina da stampa con tutte le forze.

Draghi incarna il classico “brigante” (bandito), figura archetipica di un personaggio spregevole della letteratura italiana.

Ci sono voluti due anni all’UE per digerire le argomentazioni volte a far sì che fosse permesso qualcosa che andava completamente contro il Trattato di stabilità finanziaria di Maastricht, come stampare denaro dal nulla. Come al solito, è stata la Germania, l’ultimo detentore dei cordoni della borsa, a dare l ‘ “OK”, dopo che la Merkel e i suoi accoliti sono stati messi sotto pressione dai loro padroni oscuri a Washington e Bruxelles.

Dopo aver ricevuto il via libera al QE nel 2012, Draghi ha speso trilioni di euro appena stampati mentre era presidente della BCE. Il bilancio della BCE da allora è il segreto meglio protetto dopo i massicci programmi LTRO e LTRO 2 di Draghi.

E cosa ci ha fatto Draghi con questo? La stessa distruzione dei mercati finanziari europei come aveva fatto nel 1992 con la lira italiana in complicità con le famiglie dei bankster rettiliani internazionali.

*

Il denaro facile dovrebbe idealmente stimolare l’economia reale e il segno visibile di tale stimolo è l’aumento dell’inflazione. Questo è ciò che dice la moderna teoria macroeconomica da quando Keynes ha introdotto il suo concetto di stimolazione anticiclica dell’economia, che i ragazzi del monetarismo di Chicago (Chicago boys) hanno arricchito con il dogma del ruolo chiave dei tassi di interesse flessibili che dovrebbero essere manipolati dalle banche centrali per controllare inflazione e fornire stimoli economici (leggi qui).

Quando i tassi di interesse vengono abbassati, si crea denaro a buon mercato (facile), che stimola l’economia e aumenta l’inflazione.

Quando i tassi di interesse vengono aumentati, ciò porta a denaro stretto (costoso) e provoca una contrazione economica accompagnata da deflazione.

Questo è ciò che predicava una volta la teoria del monetarismo prima che diventasse obsoleta nell’attuale finta economia e finanza basata su valute legali senza valore e bolle finanziarie virtuali.

Poiché l’economia reale si era completamente disaccoppiata dallo schema finanziario Ponzi, divenuto manifesto quando Clinton abrogò la legge Glass-Steagall nel 1999, le manipolazioni intraprese dalle banche centrali negli anni successivi non hanno più influenzato l’economia reale, che ora è nei suoi ultimi spasmi, durante l’attuale lockdown, alla fine della più grande e più lunga depressione di tutti i tempi, iniziata ufficialmente nel 2008.

Quattro tagli alla NIRP e il primo programma di QE imposto unilateralmente da Draghi in totale violazione della costituzione dell’UE non hanno avuto alcun effetto sull’inflazione.

Tutto questo denaro è stato speso per salvare le grandi banche dell’UE che erano in bancarotta dal 2008 e sono quasi crollate nel 2012 come previsto da me già nel 2010, mentre nulla è andato all’economia reale.

Solo perché questo pianeta si spostava costantemente a livelli di frequenza più elevati, con una previsione di risultati migliori nello scenario del tempo della fine, l’imminente collasso finanziario ed economico è stato rinviato, mentre è accaduto molte volte su altre le linee temporali inferiori che sono state separate da questo pianeta, mediante spostamenti interdimensionali e MPR (inversione dei poli magnetici, magnetic pole reversals).

*

Per capire perché la BCE non avesse intenzione di stimolare l’economia dell’UE in difficoltà, ma solo salvare le banche insolventi e prevenire il crollo definitivo dello schema finanziario occidentale Ponzi, bisogna tenere presente che i problemi strutturali dell’UE (la scarsa competitività dei paesi membri dell’UE del Mediterraneo rispetto alla Germania) sono noccioline rispetto ai giganteschi problemi finanziari del sistema bancario dell’UE, che ha una dimensione di 46 trilioni di euro e un indebitamento di 26 a 1.

A questo livello di leva, anche un calo del 4% dei valori delle attività rende insolvente l’intero sistema finanziario. Un calo del 4% di 46 trilioni di euro rappresenta 1,84 trilioni di euro. Il programma generale di QE della BCE era all’incirca quell’ammontare durante il regno draconiano di Draghi nella BCE dal 2011 al 2019.

L’unica cosa che la BCE poteva fare sotto Draghi era acquistare titoli di stato dei paesi UE per tenere bassi i rendimenti nella speranza che in qualche modo le banche insolventi avrebbero effettivamente utilizzato questo dono per ridurre la leva finanziaria.

Sfortunatamente, questa non è la natura umana e le banche non avevano la capacità di farlo poiché stavano annegando dal crollo finanziario del 2008 e non avevano capitale di risparmio per migliorare i loro bilanci, specialmente sotto il regime di tassi di interesse negativi in corso in cui finora hanno solo perso ulteriore denaro. Questo è il cosiddetto Catch 22.

Più bassi sono i rendimenti, maggiore è il debito emesso dai paesi dell’UE. La Spagna, l’Italia e altre nazioni dell’UE hanno visto il loro rapporto debito / PIL quasi raddoppiato dal 2008 e soprattutto dal 2012, quando la crisi finanziaria del 2008 sarebbe “finita”. Tuttavia, il debito sovrano non è un asset, ma un problema che si sovrappone ai problemi di debito e liquidità già esistenti delle banche insolventi.

Draghi ha così contribuito a creare banche insolventi che non possono più fare affidamento su paesi insolventi per salvarli o su una banca centrale che si è espulsa dal gioco con tassi di interesse negativi.

Questo è stato il circolo vizioso di Draghi che ha creato con un’energia criminale senza precedenti durante la sua lunga presidenza della BCE, che si sgretolerà quest’anno e porterà al collasso del sistema monetario di Orione.

Conclusione: i programmi di stimolo della BCE del capo criminale rettiliano Draghi per stampare denaro dal nulla per quasi un decennio – che abbiamo visto anche negli Stati Uniti dalla Fed, il cui esempio ha seguito la BCE – non hanno portato alcun aiuto alle questioni strutturali, che devono affrontare le economie europee e il suo sistema finanziario.

Di proposito!

Il NWO può essere stabilito solo quando tutte le economie nazionali saranno distrutte e le persone rovinate. Le nazioni in bancarotta come l’Italia continuano fino ad oggi a emettere obbligazioni che le banche dell’UE in bancarotta acquistano e utilizzano come garanzia per sostenere i loro portafogli derivati, che sono dell’ordine di centinaia di trilioni di euro.

Solo Deutsche Bank ha $ 52 trilioni di derivati che sono più di 20 volte il PIL della Germania, l’economia più potente in Europa e la quarta più grande al mondo. Tali derivati non sono garantiti da alcuna attività reale.

Tutto ciò che Draghi e la BCE hanno fatto dal 2011 al 2019 è stato di sostenere questo gigantesco mercato delle garanzie sui derivati e consentire alle banche dell’UE di continuare a valutare questo debito a 100 centesimi sull’euro.

Queste “soluzioni” sono una frode totale proprio come i valori di tutte le risorse sono fantasia assoluta.

In definitiva, il sistema bancario dell’UE è un gigantesco Lehman Brothers da 46 trilioni di euro in attesa di dichiarare bancarotta da un momento all’altro.

Data la natura interconnessa del sistema bancario globale, questo non è solo un problema dell’Europa, è un problema globale e la causa più probabile dell’apoptosi finanziaria definitiva e irreversibile dell’intero schema Orion-Ponzi nel 2021.

*

La politica della Bce di Draghi sulla NIRP ha strangolato in primo luogo le banche italiane e l’economia del suo Paese. È la causa principale dell’enorme tasso di disoccupazione cronica in Italia che ha distrutto il tessuto della sua società e causato così tanto dolore e austerità al popolo italiano, che ora deve sopportare Draghi come Primo Ministro.

Ciò equivale a “fare del cervo un giardiniere”, per citare un detto tedesco e una presa in giro per il popolo italiano impoverito. Mi chiedo perché gli italiani ancora dormono e non prendono i forconi per cacciare in mare o in prigione la malvagia cabala romana.

Questo spiega perché le banche italiane sono banche zombie e l’intero sistema finanziario in Italia è un gigantesco schema Ponzi che aveva già soffocato l’economia italiana prima che la falsa epidemia di coronavirus la rovinasse definitivamente.

Ora, questo capo criminale presiede in qualità di primo ministro in Italia per condurre a termine il suo lungo piano criminoso da banchiere rettiliano, che consiste nella distruzione definitiva della sua patria, di cui evidentemente non può importargli di meno.

Ha iniziato questo crimine nel 1992 con il fallimento della moneta nazionale italiana, la lira.

È un’ironia cosmica che il gangster rettiliano Draghi ritorni sul luogo del suo crimine per essere finalmente smascherato per quello che ha fatto al popolo italiano per molti decenni quando il Cambiamento avverrà nelle prossime settimane e tutti i crimini saranno svelati in modo che L’Italia possa vedere la luce. È così che le galline tornano a casa per dormire.

È davvero sbalorditivo seguire da vicino come il sistema finanziario mondiale e l’economia siano stati manipolati dagli individui più odiosi che questa specie umana abbia prodotto, come i Rothschild, i Rockefeller e i loro servitori dei banchieri, come Draghi, individui che hanno al primo posto, la regina britannica e la sua famiglia come il ragno al centro della rete. In realtà, tutti questi odiosi individui non sono nemmeno umani: sono rettiliani e quindi la razza più malvagia in questo universo.

Nessun paese e nessun individuo è stato al sicuro da questa cospirazione globale della cabala oscura fino a quando il PAT non ha preso il pieno controllo energetico su questo pianeta e ha iniziato il processo di  ascensione. Stiamo ora vedendo i risultati finali di questa purificazione dalle scorie oscure di proporzioni cosmiche e gli eventi imminenti dopo il Cambiamento/ Spostamento (Shift)  saranno spettacolari.

 

This entry was posted in Ascension. Bookmark the permalink.

Comments are closed.